Finito di stampare a Marzo 2013

La storia di un pazzo in Cristo

Scritto da Franca Aglieco

Dietro le quinte

Ringraziamenti

Ai miei figli non rivolgo solo il mio grazie ma anche tutto il mio cuore.
A Manuel va il merito della parte tecnica e a Miriam il merito per aver trovato il titolo.
Uno speciale grazie a Padre Simone Pegoraro perché è stato il primo ad incoraggiarmi a scrivere queste memorie. Appositamente ho lasciato per ultimo Padre Marco Tarascio al quale va tutta la mia gratitudine e il mio affetto per i sentimenti di profondo rispetto e amore che ha avuto per Nino e per me in ogni momento. So che Padre Marco odia essere ringraziato per quello che fa ma qui non c’è via d’uscita, devo ringraziarlo per quello che ha fatto al funerale, per il suo contributo in questo scritto e per come si è speso per noi nella settimana della festa dell’Immacolata. E grazie anche per avermi suggerito il sottotitolo!

FrancaAglieco

Franca Aglieco

Franca Aglieco nasce il 30 Ottobre del 1956. E’ lei l’autrice del libro: da sola l’ha pensato, strutturato e scritto a mano, nonostante le difficoltà emotive che la situazione comportava. “Prisma – La storia di un pazzo in Cristo” nasce dalla voglia incontenibile di raccontare di suo marito Nino Aglieco, un uomo particolare e caratterizzato dai tanti cambiamenti, fermamente convinta del fatto che leggere della sua vita avrebbe potuto aiutare molte persone in difficoltà. Nonostante il duro colpo subito, non ha mai mostrato debolezza per paura di coinvolgere i suoi familiari ed in silenzio ha incassato i colpi che uno dopo l’altro avrebbero piegato chiunque, ma non lei. E’ una madre esemplare, motivo di plagio, sinonimo di sicurezza e di amore.

Manuel

Manuel

E’ il primogenito della famiglia Aglieco. Si è laureato in ingegneria informatica nel 2005 a Catania e attualmente lavora come programmatore in una software house di Siracusa. E’ sposato con Miriam Cortese da due anni ed è padre di due fantastiche figlie, Sofia e Noemi. Ha gestito tutta la parte successiva alla scrittura manuale del libro, dall’impaginazione alla stampa delle prime 500 copie. Anche se dall’esterno, cerca di affiancare la sua famiglia in tutti i modi possibili.

Fabio

Fabio

Fabio nasce il 12 Ottobre del 1983 ed è senza dubbio un personaggio unico. Chi è con lui non può fare a meno di ridere in quanto trasmette positività anche in quelle giornate dove è impossibile essere contenti. E’ esperto nella lavorazione dell’alluminio ed è sposato con Alessia da poco più di due anni. Ha due figli fantastici, Samuele ed Eleonora, di una bellezza unica. Grande lavoratore e amante della tranquillità, aiuta economicamente la famiglia nelle sue possibilità. Ha contribuito al restauro del negozio di suo papà occupandosi del portone, istallandone ex-novo una versione davvero spettacolare.

Salvo

Salvo

Nasce il 24 Ottobre del 1986. Senza preavviso e senza possibilità di scelta è diventato capo famiglia e pilastro portante della sua casa. Il senso di responsabilità che lo caratterizza è motivo di esempio per tutti i suoi fratelli. E’ un muratore che ama il suo lavoro: per questo motivo è capace di fare qualsiasi cosa con una passione mai vista. Ha restaurato quasi da solo il negozietto di suo papà, dal tetto completamente crollato alle mura interne. E’ fidanzato con Elena da molto tempo.

Giovanni

Giovanni

Giovanni nasce il 4 Febbraio del 1988 e vanta il primato di essere il più talentuoso della famiglia, in moltissimi campi. Riesce a suonare sia la batteria che la chitarra. Con quest’ultima è davvero in gamba, un po’ come suo papà. Attualmente lavora come pizzaiolo in diversi locali siracusani. E’ riservato e generoso: se può e aiuta chiunque fino a spremersi completamente. Giovanni è stato il primo collaboratore di Salvo nella complessa attività di restauro del negozio di fiori, la “Capanna di Nino”: insieme al fratello ha dedicato diverse settimane per cercare di riportare alla vita un luogo che stava ormai cadendo a pezzi.

Davide

Davide

Davide nasce il 25 Settembre del 1989. Sulle orme di Fabio è diventato esperto nel settore della lavorazione dell’alluminio. Insieme ai suoi fratelli contribuisce a far quadrare i conti a casa, nonostante le difficoltà. E’ sposato da pochi mesi con Gloria con la quale forma una coppia davvero simpatica, dinamica e soprattutto di compagnia.

Miriam

Miriam

Miriam nasce il 6 Luglio nel 1991 dopo “soli” 5 maschi. Ha sviluppato un carattere molto forte soprattutto per fronteggiare i suoi fratelli. Lavora presso una struttura alberghiera di Siracusa come receptionist e anche lei, come i suoi fratelli, contribuisce nelle spese della famiglia e nella gestione della casa, affiancando mamma Franca in tutte quelle attività necessarie e inevitabili quando si vive con dei maschi in casa. E’ fidanzata da molto tempo con Davide, adora ballare e soprattutto adora i suoi nipotini.

Chiara

Chiara

Chiara nasce il 27 Giugno del 1995. Anche se da poco maggiorenne, viene sempre considerata la piccola della famiglia. Il suo obiettivo principale terminare gli studi e poi chissà. Ama giocare a pallavolo e, come la sorella, affianca la mamma nella gestione della casa preoccupandosi di tutto. Delle prime 500 copie stampate di Prisma, è stata forse la più attiva nella vendita. E’ fidanzata da parecchi anni, nonostante l’età, con Sergio.

Informativa cookies

Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file di testo memorizzati sul computer quando si visitano determinate pagine Web. Questo sito utilizza i cookie per comprendere i
contenuti che ti interessano e per ricordarsi di te solo quando torni a farci visita. Le tabelle seguenti mostrano quali cookie possono essere memorizzati
sul computer quando visiti il nostro sito.

Ti ricordiamo che i cookie che utilizziamo non possono danneggiare il computer. Questo sito non memorizza informazioni personali quali dettagli della carta
di credito nei cookie utilizzati, ma si avvale di informazioni crittografate raccolte dai cookie per migliorare l’esperienza degli utenti che visitano il
nostro sito Web. Ad esempio, ci aiutano a identificare e risolvere gli errori.

La nostra informativa sui cookie – Come questo sito utilizza i cookie

Per sfruttare al massimo il contenuto e le funzionalità personalizzate del sito, il computer, tablet o telefono cellulare in uso deve accettare i
cookie (spesso lo fa per impostazione predefinita), in quanto solo così possiamo fornirti funzionalità personalizzate su questo sito Web.

I nostri cookie non memorizzano informazioni sensibili come nome, indirizzo o dettagli del pagamento. Tuttavia, se preferisci limitare, bloccare o
eliminare i cookie da questo sito, o qualsiasi altro sito Web, puoi utilizzare il browser. Ogni browser è diverso, pertanto controlla il menu Guida
del browser in uso (o consulta il manuale dell’utente del telefono cellulare) per modificare le preferenze relative ai cookie.

I cookie che utilizziamo:

Nome Descrizione Scadenza (es.: quando il cookie viene eliminato dal dispositivo)

__utma

Cookie persistente Google Analytics. Calcola la recency del visitatore e il tempo trascorso dall’ultima visita.

2 anni

__utmb

Cookie di sessione. Contiene il timestamp del momento in cui siete entrati nel sito.

Sessione in atto

__utmc

Cookie di sessione. Contiene il timestamp del momento in cui siete entrati nel sito.

Sino alla chiusura del browser

__utmt

E’ utilizzatoper ridurre la velocita’ delle richieste, al fine di limitare la raccolta di dati su siti ad alto traffico.

10 minuti

__utmz

Cookie persistente Google Analytics. Contiene il solito hash del vostro account, un timestamp della sua creazione, alcuni parametri relativi al numero di visite e una serie di informazioni sulla sorgente, la campagna, le parole chiave digitate.

6 mesi

user_accepts_cookies

Viene utilizzato per registrare se al visitatore è stato mostrato l’avviso relativo alla politica sui cookie.

30 giorni

Collegamenti a siti web di terze parti

Il titolare e/o il gestore di questo sito non sono responsabili dei cookie utilizzati su qualsiasi sito web di terzi correlato a o a cui viene fatto
riferimento.

Cookie di terze parti

Quando visiti una pagina su questo sito, potresti ricevere dei cookie. Non abbiamo alcun controllo sull’impostazione
di questi cookie, pertanto ti suggeriamo di verificare i siti web di terzi per ulteriori informazioni sui relativi cookie e la loro gestione.

Ulteriori informazioni sui cookie

Se desideri ulteriori informazioni sui cookie in genere e sulla loro gestione, visita http://www.aboutcookies.org. Ti ricordiamo che non siamo responsabili del contenuto dei siti Web
esterni.

Alcune fotografie di prisma

Anteprima Capitoli

ninome

1 – Nino Aglieco e me

Era il 1972, non avevo ancora sedici anni. Io abitavo in via Specchi e, in uno dei garage del mio palazzo, c’era un minuscolo tabacchino davanti al quale, ogni pomeriggio, si riuniva un gruppo di ragazzi. Io, la tipica ragazzina tutta casa e scuola, chiusa e senza amici, li disprezzavo considerandoli solo degli stupidi perdigiorno. Come la volpe che non può arrivare all’uva e dice che è acerba! In realtà li guardavo con curiosità e invidiavo la loro capacità di divertirsi con niente, l’amicizia che li legava strettamente, la loro allegria e la loro libertà.
 
Siete curiosi? Leggete il primo capitolo…

Scarica il PDF

Scarica il Pdf
ninoDio

2 – Nino Aglieco e Dio

Posso raccontare del cammino di conversione di Nino solo per quello di cui sono stata testimone io e può darsi che io abbia visto solo la punta dell’iceberg. Voglio dire che la conversione e quindi il rapporto con Dio è qualcosa di talmente personale che nessun altro può conoscerne le modalità, le vie usate dal Signore, le sofferenze e i dubbi se non colui il quale è chiamato a conversione. Ho accennato al fatto che il primo contatto che Nino ebbe con Dio fu nel 1981, nel periodo di quaresima. Una sera, passeggiando per la marina, incontra un suo amico, il quale gli dice che alla Chiesa dei Miracoli c’erano due tizi che predicavano.
“E che dicono?” – “E che ne so, sembrano due scemi”.
“‘Mpari, iemu a ‘nquitalli”.

Scarica il Pdf
capanna3

3 – Nino Aglieco e la Capanna

La capanna è il negozio di fiori dove Nino ha trascorso otto ore al giorno, tutti i giorni, negli ultimi ventisette anni. Perché capanna? Perché i genitori di Nino, che avevano iniziato l’attività di fiorai alla villa Landolina, presero in concessione un pezzo di terreno appartenente alle catacombe di Vigna Cassia e lì vi costruirono una tettoia che usarono chiamare capanna. E questo nomignolo venne usato anche per la casetta, subito adiacente al terreno, dove si trasferirono per esercitare l’attività. Noi siamo subentrati ai miei suoceri nel 1984. Dal 1986 oltre ad essere un luogo di lavoro diventò teatro di buona parte della vita spirituale di Nino. È alla capanna che Nino affrontava i suoi momenti di crisi, di ribellione contro la storia, dove battibeccava con Dio quando non capiva il perché di certi eventi.

Scarica il Pdf
nino-aglieco-chitarrista

4 – Nino Aglieco e la chitarra

Lo strano caso del dottor Jekyll e mr. Hyde al contrario. Un dottor Jekill crudele e tormentato che diventava uno straordinario mr. Hyde quando aveva una chitarra in mano. Mi sono sempre chiesta, negli anni in cui Nino inseguiva se stesso e le sue chimere, come facesse a sviluppare una sensibilità d’animo tale da saper evocare musica così dolce e struggente da uno strumento. Suonare col cuore senza averne uno, una follia! Quattordicenne, inizia la sua storia con la chitarra: la conosce, la suona, la ama. Ma questo non gli basta, vuole conoscere tutto di lei, scoprire tutti i suoi segreti.

Scarica il Pdf
famiglia-ante

5 – Nino Aglieco e i figli

Un padre orgoglioso dei suoi figli. “I miei figli sono migliori di me” diceva sempre, guardando a loro come se lui non c’entrasse nulla. Ma se i suoi figli erano migliori di lui, chi dovevano ringraziare? È stato difficile crescerli, educarli, seguirli. Doloroso vederli allontanare, ribellare, doverli inseguire senza risultati, amarli e sentirsi giudicati da loro, subire il loro rifiuto ma alla fine Dio ha fatto nuove tutte le cose, mostrando in Nino e nei nostri figli tutta la Sua bellezza.

Scarica il Pdf
funerale-ante

6 – Il funerale

Il Signore ha riservato a Nino la più bella festa di arrivederci che si sia mai vista a Siracusa. La fede mi aiuta a saperlo felice, a credere che Dio avrà pietà di me, che anche in me porterà a compimento l’opera che ha cominciato. Spero che Dio, con misericordia, susciti nel mio cuore un amore più grande di quello che ho per Nino, lo stesso grande amore che mio marito aveva per Lui.

Scarica il Pdf
Gli amici dell'Immacolata

7 – Nino Aglieco e gli amici

Una bocca amabile moltiplica gli amici, un linguaggio gentile attira i saluti. Siano in molti coloro che vivono in pace con te, ma i tuoi consiglieri uno su mille. Un amico fedele è una protezione potente, chi lo trova, trova un tesoro. Per un amico fedele non c’è prezzo, non c’è peso per il suo valore. Un amico fedele è un balsamo di vita, lo troveranno quanti temono il Signore. Chi teme il Signore è costante nella sua amicizia, perché come uno è, così sarà il suo amico. (Sir, 6, 5-6. 14-17).

Scarica il Pdf

Come contattarci

I nostri recapiti

Per avere una copia di Prisma, contattaci telefonicamente o tramite e-mail. Riceverai un messaggio in risposta che ti spiegherà cosa fare per ricevere il libro.

L'acquisto online sarà presto abilitato: la piattaforma è in fase di sviluppo.

E' quasi pronta anche la versione "Ebook": sarà disponibile anche nei più importanti portali italiani come Amazon e Feltrinelli.

Vuoi una copia del libro? Mandaci una e-mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio